.

CONDIVIDI con Amici

Bookmark and Share

sabato 15 marzo 2014

Fare l’Amore nelle prime ore del Mattino è più Salutare



Fare l’amore nelle prime ore del mattino è più “salutare” rispetto a tutti gli altri orari: tiene alla larga gli acciacchi, mette di buonumore e rafforza il sistema immunitario. Queste dritte ci arrivano da Debby Herbenick, ricercatrice e sessuologa, nonché direttrice del Center for Sexual Health Promotion della Indiana University.

L’esperta ha dedicato a questo argomento gran parte delle sue ricerche contenute nel libro “Perché ci si sente bene” raccogliendo prove scientifiche a sostegno della sua tesi. «L’amore mattutino è un toccasana per la salute, tiene lontane le malattie – d’inverno combatte l’influenza e il raffreddore – e rende felici», spiega la Herbenick.

Maggior produzione di ossitocina

Rompere i classici schemi del sesso serale o notturno – e farlo nelle prime ore della giornata – permette alla coppia di “restare connessi” per tutto il giorno. Il sesso mattutino, infatti, garantisce una maggiore produzione di ossitocina, l’ormone della socialità, che «unisce le coppie per l’intera giornata», dice la Herbenick.

Fare lamore al mattino fa bene. Ecco perché

Pelle e unghie più forti

Oltre ad apportare benefici a livello di coppia, il sesso dopo il risveglio ha risvolti positivi (e concreti) anche sulla forma fisica e persino sulla vitalità dei capelli e sulla salute di pelle e unghie. Merito, ha chiarito la sessuologa, di «sostanze chimiche che aumentano i livelli di estrogeni, che migliorano il tono e la qualità di capelli e unghie».

Sistema immunitario fortificato

Il sesso mattutino dà una sferzata d’energia anche al sistema immunitario, che riceve una ‘scossa’ in grado di durare tutto il giorno: «migliorando i livelli di immunoglobuline A (IgA), un anticorpo che protegge contro le infezioni». Le immunoglobuline sono anticorpi che proteggono dalle infezioni, da malattie banali come il raffreddore a quelle più insidiose.

Quindi, se non vuoi arrivare tardi al lavoro non ti resta che svegliarti con largo anticipo
 e pensare alla tua salute…

. .

.
leggi tutto sullo zodiaco
.
leggi anche 



NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/carte.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.

.
. Bookmark and Share .
.

martedì 11 marzo 2014

Umberto Veronesi: La carne è cancerogena


Umberto Veronesi: La carne è cancerogena
Chi si alimenta di prodotti animali si espone ad un rischio maggiore di contrarre diversi tipi di patologie. Corre infatti in media il 30% di rischio in più di contrarre molti tipi di tumori, come quello al seno, al colon, alla prostata, al pancreas, alla vescica e ai polmoni. Un’alimentazione carnea induce ad un maggiore rischio di contrarre malattie metaboliche, disturbi cardiovascolari legati al livello di colesterolo nel sangue, infarti, diabete ed obesità.

Umberto veronesi: “Le riviste medico scientifiche più accreditate sono sul libro paga delle multinazionali farmaceutiche e pubblicano solo ciò che è consentito loro di pubblicare o ciò che è imposto loro dalle suddette multinazionali. Molti medici e ricercatori sono coscienti degli effetti dannosi del consumo della carne, ma hanno le mani legate. Io che sono uno scienziato di fama internazionale posso prendermi il lusso di fare queste dichiarazioni, se lo facessero loro molto probabilmente non lavorerebbero più.

L’industria alimentare e le multinazionali farmaceutiche viaggiano di pari passo, l’una ha bisogno dell’altro e queste due entità insieme generano introiti circa venti volte superiori a tutte le industrie petrolifere del globo messe insieme, potete dunque capire che gli interessi economici sono alla base di questa disinformazione. Ogni malato di cancro negli Stati Uniti fa guadagnare circa 250.000 dollari a suddette multinazionali, capirete che questa disinformazione è voluta ed è volta a farvi ammalare per poi curarvi.”

LEGGI ANCHE :  http://cipiri6.blogspot.it/2014/02/carne-la-verita-sconosciuta.html?spref=bl

Carne, la verità sconosciuta


Carne, la verità sconosciuta
Documentario completo




.

.
leggi tutto sullo zodiaco
.
leggi anche 



NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/carte.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.

.
. Bookmark and Share .
.

Medici Obiettori : Abortisce sola in bagno Ospedale


Il Tribunale solleva dubbi di costituzionalità sulla legge 40

Due anni fa, dopo che l’esame dei villi coriali aveva rilevato una grave malformazione del feto, al quinto mese, Valentina aveva chiesto un aborto terapeutico. Ma le era stata negata l’assistenza. Lasciata sola, ha partorito e perso il bambino nel bagno dell’ospedale Pertini. Eppure non ha voluto denunciare l’ospedale.

Omissione di soccorso

Valentina è portatrice di una grave anomalia genetica, ma alla coppia è stato in passato negato l’accesso alla fecondazione assistita e soprattutto alla diagnosi genetica preimpianto per impedire la trasmissione della patologia al nascituro. «Valentina ha abortito da sola nel bagno dell’ospedale Pertini di Roma - spiega Filomena Gallo, segretaria dell’Associazione Coscioni, nonché uno dei legali della coppia, che ha presentato lunedì il provvedimento del Tribunale -. Questa è omissione di soccorso, un reato penale, anche se la coppia ha deciso di non denunciare la struttura. È la dimostrazione di come la legge 194 in Italia non garantisca sempre la presenza di un medico non obiettore nel caso dell’interruzione volontaria della gravidanza».

Niente Ivg in 10 su 37 nosocomi

In moltissimi ospedali italiani l’applicazione della legge 194 non è garantita, perciò in quei nosocomi non si eseguono interruzioni volontarie di gravidanza, nonostante la legge non preveda la possibilità dell’«obiezione di struttura». Come recita l’articolo 9 della legge il servizio di interruzione volontaria di gravidanza (Ivg) deve essere garantito ed ogni struttura ospedaliera è obbligata a offrirlo. Eppure, secondo la Libera associazione italiana ginecologi per l’applicazione della legge 194/1978 (Laiga) il fenomeno dell’obiezione anti abortista è in espansione nei nosocomi: «Rispetto ai dati del ministero della salute, che segnalano 7 ginecologi su 10 come obiettori di coscienza, i dati sono ben più gravi e in molte strutture manca del tutto il reparto di Ivg». Un’indagine del giugno 2013 segnalava come nel Lazio, in 10 ospedali su 31 non esistesse possibilità di effettuare l’interruzione volontaria; mentre in Lombardia la stessa grave carenza si segnalava in 37 strutture su 64; oltre il 50 per cento.

.

.
leggi tutto sullo zodiaco
.
leggi anche 



NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/carte.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.

.
. Bookmark and Share .
.

lunedì 10 marzo 2014

Cervicale: Vertigini, Cause e Rimedi


Cervicale: Vertigini, Cause e Rimedi

Soffrire di cervicale e degli inevitabili capogiri è, senza dubbio, una condizione tanto scomoda quanto paralizzante, infatti può ostacolare la nostra vita quotidiana impedendoci di lavorare o di occuparci delle nostre responsabilità abituali. Per questo motivo, vi illustriamo alcuni rimedi naturali per combattere le fastidiose vertigini da cervicale.

Formicolii, crampi, sensazione di freddo, rigidità della nuca, vertigini… sono i sintomi più comuni che, disgraziatamente, molto spesso diventano cronici.

Le vertebre che normalmente chiamiamo cervicali hanno la funzione di sostenere la nostra testa. La zona cervicale consta di sette vertebre dove comunemente si concentra la tensione: le posture scorrette, l’usura o l’ansia possono generare problemi in questa zona, tra i quali si annoverano inevitabilmente i temibili capogiri e le vertigini.

Cause delle vertigini cervicali

Compressione neurovascolare dovuta ad alterazioni degenerative delle vertebre che causa un’inevitabile rigidità. Conflitti tra l’informazione del movimento del collo e l’informazione dell’udito e della vista; questi conflitti generano uno scompenso per cui avvertiamo l’abituale instabilità, come se ci trovassimo all’improvviso in un vagone della metropolitana. Gli occhi notano il movimento, ma il liquido presente nell’orecchio e l’asse collo-corpo rimangono immobili, non lo percepiscono. Seguono, così, la mancanza di equilibrio e le vertigini. Tutto questo ci fa scoraggiare nel momento in cui dobbiamo fare molte attività della nostra vita quotidiana, avvertiamo una compressione e un’ipervigilanza, per timore evitiamo addirittura di muovere il collo quando stiamo un po’ meglio, cosa che, a sua volta, può scatenare nuove vertigini. Rimedi per le vertigini cervicali

Trattamenti consigliati

Terapia caldo/freddo: inizierete applicando un sacchetto di ghiaccio per tre o quattro minuti per poi sostituirlo con docce di acqua calda o borse dell’acqua calda. È sconsigliato per la pelle dormire con un termoforo durante la notte. Evitate il più possibile l’attività fisica intensa, dovete evitare che la zona delle cervicali si infiammi ancora di più. I bagni con acqua di rosmarino o acqua di lavanda portano molti benefici, fungono da antinfiammatori e sono molto utili per trattare contratture, mal di schiena, dolore cervicale.

Cerchate di seguire un modello di sonno regolare attraverso cui stabilizzare l’organismo, riducendo anche il livello di stress. Anche il trattamento da parte di un fisioterapista ha molti benefici, così come fare esercizi di aerobica che offrano al vostro corpo e al nvstro sistema nervoso la mobilità e il dinamismo indispensabili per sentirvi meglio. È necessario allentare anche la tensione del collo: una maggiore rigidità implica minore mobilità e un maggiore scompenso tra la vista e l’udito, fattori scatenanti delle temibili vertigini.

Rimedi naturali per le vertigini

Ginko biloba: l’estratto di ginko biloba migliora la circolazione a livello cerebrale, risolvendo il problema delle vertigini, capogiri, fischi nelle orecchie, mal di testa. Potete bere infusi di ginko biloba o, in alternativa, assumere le compresse che si trovano nelle erboristerie o nei negozi di prodotti naturali. Zenzero: grazie alle proprietà che possiede, è un perfetto rimedio per le vertigini e per eliminare la sensazione di nausea. Lo potete assumere tramite infuso, preferibilmente la mattina.

Passiflora: aiuta a prevenire le vertigini ed inoltre è perfetta per situazioni di stress e ansia che in parte scatenano il dolore cervicale. Potete assumerla tramite infuso dalle due alle tre volte al giorno.

Vite rossa: viene normalmente usata per migliorare la circolazione cerebrale, ma aiuta anche i pazienti che lamentano vertigini, capogiri, nausea, emicrania. Sono molto utili sia il succo d’uva sia le foglie di vite rossa da utilizzare secche per preparare un infuso. Fate bollire l’acqua con le foglie, lasciate riposare e bevetelo a piccoli sorsi una volta al giorno.

Infusi di camomilla e menta: hanno le stesse proprietà dello zenzero, alleviano la nausea, il vomito e regolarizzano la sensazione di vertigine. Potete bere quest’infuso ogni volta che ne sentite la necessità.

Vitamina B6: diversi studi ne confermano l’importanza per risolvere il problema delle vertigini e dei capogiri. La piridossina migliora l’attività metabolica degli enzimi e dei gruppi di amminoacidi degli stati d’animo, dell’energia, del rendimento muscolare e dell’equilibrio del corpo. Tutto questo la rende indispensabile per mantenere e migliorare la salute delle nostre ossa e delle vertebre, per regolarizzare anche la sensazione di angoscia, la mancanza di equilibrio e il vomito. Potete trovarla sotto forma di capsule in tutte le erboristerie o nei negozi di prodotti naturali. Si consiglia di assumerne 1,3 mg al giorno per quanto riguarda gli adulti, 0,6 mg al giorno per i bambini di età compresa tra gli 8 e i 13 anni.

Possiamo trovare la vitamina B6 anche in cibi a base di frumento integrale, nelle banane, nelle patate, nell’aglio, nelle castagne, nelle prugne secche, nei pistacchi, nella sogliola, nel cavolfiore, negli spinaci.



.

.
leggi tutto sullo zodiaco
.
leggi anche 



NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/carte.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.

.
. Bookmark and Share .
.

Occhi: Rossi e Stanchi


Occhi: cosa fare se sono rossi e stanchi

Può capitare a tutti: a causa dei ritmi frenetici, delle ore passate davanti al computer, o del fumo o lo smog. Gli occhi diventano rossi, fotosensibili, lucidi e pesanti. Per rimediare questo fastidioso problema può venirci in aiuto la natura.

Contro stanchezza e pesantezza Per dare sollievo e nuovo tono agli occhi stanchi, un valido alleato, grazie alle sue proprietà toniche, ossigenanti ed energizzanti, è il ginko. Si devono stendere due gocce di olio essenziale sulle palpebre, partendo dall’attaccatura delle ciglia, prima di andare a dormire.

Tonico, antinfiammatorio e disintossicante, il tè nero non è ottimo solo da bere: si possono fare degli impacchi con due dischetti di cotone imbevuti di infuso, da tenere sulle palpebre chiuse per 15-20 minuti.
 Il rimedio è ideale anche per gli occhi stanchi e per prevenire le borse.

Perfetta allo scopo anche l’Altea che è antinfiammatoria, lenitiva, decongestionante e rinfrescante: si applica sulle palpebre ogni sera e si ottiene con un trito di foglie, petali e radici (8 gr) mescolate con un cucchiaio di olio di mandorle.

Per combattere irritazioni e arrossamenti In questi casi è utile la camomilla, grazie alle sue proprietà calmanti, lenitive e decongestionanti. Si fa un impacco ogi sera, mettendo sulle palpebre una salvietta imbevuta nell’infuso (100 gr di polvere in 200 ml di acqua calda) per 15-20 minuti. Anche l’eufrasia (antinfiammatoria, decongestionante e lenitiva) può essere utile per le irritazioni oculari.

Da sapere Se i rimedi naturali non bastano e il problema si ripresenta spesso, potrebbe trattarsi di secchezza oculare o di un’infezione. In questo caso è bene consultare il medico per evitare rischi. Le donne in gravidanza e in allattamento dovrebbero sempre chiedere il consiglio del medico prima di usare rimedi a base di erbe.

.

.
leggi tutto sullo zodiaco
.
leggi anche 



NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/carte.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO


.

.
. Bookmark and Share .
.

mercoledì 5 marzo 2014

BLOG DI CIPIRI: Roche e Novartis, maxi multa dall’Antitrust

Roche e Novartis, maxi multa dall’Antitrust





Le due multinazionali farmaceutiche nel mirino del Garante per aver ostacolato la commercializzazione di un farmaco per la vista,,, leggi tutto
BLOG DI CIPIRI: Roche e Novartis, maxi multa dall’Antitrust: Le due multinazionali farmaceutiche nel mirino del Garante per aver ostacolato la commercializzazione di un farmaco per la vista M...



 .

.


leggi tutto sullo zodiaco
.


leggi anche 
NON AFFIDARTI A DEI CIARLATANI GIOCA  LE TUE CARTE 

http://www.mundimago.org/carte.html


GUARDALE QUI SOTTO CLICCA
LA FOTO

.


.
. Bookmark and Share .

lunedì 3 marzo 2014

Video shock contro il fumo


Video shock contro il fumo

. .

Un semplice esperimento per mostrare l'effetto che fa un pacchetto di sigarette al giorno per 20 giorni. E il risultato è sorprendente

Il video, prodotto dal giapponese Samimy, sta girando sui siti di mezzo mondo.

Grazie a un aspiratore viene prelevata e trasformata in liquido la quantita di condensato, o catrame, presente nelle sigarette. Una volta fatto bollire il miscuglio ed evaporata l'acqua, ecco cosa rimane...
IO HO SMESSO DI FUMARE
.
COSA TI PORTA IL 2017 ?



Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...